Ex Tempore 2012

Domenica 07 Ottobre 2012 08:03 amministratore
Stampa PDF

La diciannovesima edizione dell’Ex tempore di Grisignana si è conclusa ieri con la cerimonia di premiazione di un concorso che quest’anno ha visto ben 494 artisti. Sono state timbrate 586 tele e consegnate 451 opere che per tutta la giornata hanno costituito una mostra a cielo aperto in giro per le vie del borgo.
La manifestazione, organizzata dall’Unione Italiana di Fiume, dall’Università Popolare di Trieste, dal Comune di Grisignana e dalla Comunità degli Italiani locale, ha preso il via il 27 settembre. In questi giorni si sono alternati numerosi appuntamenti culturali che, come tradizione vuole, sono culminati con l’Ex tempore di pittura, incontro per eccellenza di artisti professionisti e non di tutte le età. Ha arricchito l’evento una notevole folla di visitatori che hanno attraversato in lungo e in largo tutte le viuzze della località istriana, curiosando in tutti gli angoli per non lasciarsi sfuggire nessun lavoro artistico esposto.

I premiati

Il primo premio UI-UPT (2000 euro), consegnato dal Presidente dell’Unione Italiana, l’onorevole Furio Radin, è andato a Silvana Konjevoda di Fiume. Al secondo posto si è classificata Mari Vidović di Rozzo (1500 euro), premio consegnatole dal direttore generale dell’Università Popolare di Trieste, Alessandro Rossit. Terzo gradino del podio per il fiumano Damir Stojnić (1000 euro), che è stato premiato dal presidente della locale Comunità degli Italiani, Mauro Gorjan.
Ambitissimo pure il tradizionale Premio Città di Grisignana (1000 euro), consegnato a Bojan Šumonja, di Pola, dal sindaco Rino Dunis.
Anche numerosi sponsor hanno dato il loro prezioso apporto alla manifestazione ed hanno voluto premiare gli artisti meritevoli. Le ditte “SAF Autoservizi” di Udine e “Vladimir Gortan” di Pisino hanno scelto l’opera numero 25, che si è rivelata realizzata da Marko Brajković. Ha consegnato il premio il Console Generale d’Italia a Fiume, Renato Cianfarani. La responsabile del Settore Cultura della Giunta Esecutiva dell’Unione Italiana, Marianna Jelicich Buić, ha consegnato a Bruno Paladin, di Fiume, il premio messo in palio dalla ditta “Arlem SAS” di Trieste. Le ditte “Fingra” di Fiume e “Kapitel” di Gimino hanno premiato l’umaghese Milan Marin, mentre la ditta “Villas” di Pisino ha optato per l’opera dell’austriaco Zikuling Gudrun di Kunsdorf.
Presente anche il Presidente della Regione Istriana, Ivan Jakovčić, che ha consegnato il premio “Arte Residence Monte Istria”. Ad avere la possibilità di allestire il prossimo anno una mostra personale presso la galleria civica “Fonticus” di Grisignana sarà l’artista austriaca Josefine Blaich di Dobollach.
Anche quest’anno si è voluto dare spazio ai giovani con l’apposita categoria. Sebbene non abbia attirato numerosi artisti in erba (solo 19 partecipanti), come si sperava, gli organizzatori intendono trovare comunque una nuova formula con cui attirare anche quella categoria nelle prossime edizioni. La Giuria che ha valutato i giovani, composta da Paolo Cervi Kervischer, Ornella Boseglav e Marko Zelenko, ha deciso di assegnare il primo premio di 200 euro (in buoni acquisto) a Lena Gržetić, mentre il secondo posto (150 euro in buoni acquisto) è andato a David Naglić, entrambi di Fiume. Il terzo premio (di 100 euro in buoni acquisto) è andato invece a Luca Pistrin, di Trieste. A consegnare loro il premo è stato il console generale d’Italia a Fiume, Renato Cianfarani. Anche per la categoria dei giovani il Comune di Grisignana ha messo in palio un buono acquisto di 100 euro, premio che è stato vinto da Alberto Perossa.

Venti candeline per la prossima edizione

Nataša Šegota Lah, presidente della Giuria generale, composta inoltre dal critico d’arte Enzo Santese, da Stane Brnik, da Eugen Borkovsky e da Bruno Chersicla, nella sua analisi generale delle opere ha rilevato cha quest’anno la scelta dei vincitori non è stata fatta in base alla valutazione di un’espressività astratta (cosa che ricordiamo accadeva nelle edizioni più recenti, ndr) bensì c’è stata una tendenza per premiare la pittura figurativa.
Ha preso la parola pure il presidente dell’Assemblea dell’Unione Italiana, l’onorevole Furio Radin, che ha sottolineato l’importanza della manifestazione grisignanese, ricordando la prima edizione di 19 anni fa quando gli artisti che vi aderirono erano solo 60. “Oggi siamo arrivati a quasi 600 partecipanti, il che la dice lunga sulla qualità del concorso. Penso che questa sia la più grande mostra a cielo aperto non solo dell’Istria e della Croazia, ma credo anche dell’intera Euroregione” – ha concluso Radin.
A salutare i presenti è stato pure il sindaco di Grisignana, Rino Dunis, che ha annunciato per l’Ex tempore del prossimo anno delle sorprese, in quanto si tratterà della ventesima edizione; un compleanno importante che si cercherà di festeggiare nel migliore dei modi.

Daniele Kovačić

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 10 Ottobre 2012 19:29 )
 

«Mini & Maxi», new look: premiati gli illustratori

Domenica 07 Ottobre 2012 07:56 amministratore
Stampa PDF

“Mini & Maxi”, i due saturnini che Mario Schiavato ha fatto conoscere a tutti quei bambini che dal 1976 hanno letto il suo libro, sono tornati sulle scene: questa volta a Grisignana, per la presentazione della nuova edizione, rivisitata ed ampliata. Un volume nuovo, realizzato in parte dagli stessi lettori, i bambini delle scuole elementari italiane di Croazia e Slovenia. Sì, perché tra le pagine di “Mini & Maxi” ci sono proprio le illustrazioni dei bambini, che nei mesi scorsi hanno visto l’omonimo spettacolo del Dramma Italiano, portato in tournée nelle nostre scuole, riproposto per l’occasione nella Sala concerti di Grisignana.
Sul palcoscenico, ad interpretare i due extraterrestri che arrivano sulla Terra e si imbattono nelle stranezze del nostro pianeta, Rosanna Bubola ed Elena Brumini, affiancati dal regista, Giorgio Amodeo, e da Alida Delcaro.
Annesso alla nuova edizione di “Mini & Maxi”, l’Unione Italiana ha organizzato un concorso che ha premiato le opere più meritevoli. Numeri da record, come è stato accennato, perché i disegni pervenuti sono stati ben 683, provenienti da 14 scuole, che hanno messo in seria difficoltà la giuria, che ne doveva scegliere solo 73, da inserire nel volume per raccontare la storia.

I VINCITORI Tre sono i lavori premiati. Nella categoria “A” (che comprendeva gli alunni delle prime e seconde classi elementari italiane della Croazia e seconde e terze della Slovenia), è stata premiata Federica Glišić-Rota, II classe della “Galileo Galilei” di Umago – sezione periferica di Bassania.
Per la categoria “B” (destinata alle terze e quarte classi della Croazia e delle quarte e quinte della Slovenia), ad aver realizzato il lavoro più apprezzato dalla giuria è stata Nea Ipša (III classe), della “Edmondo De Amicis” di Buie.
Infine, per la categoria dei più grandi, la “C”, che raggruppa le quinte e seste classi delle scuole CNI in Croazia e le seste e settime in Slovenia, ha vinto Davide Jozić, della VI classe della “Bernardo Benussi” di Rovigno.

GLI ORGANIZZATORI “Questa iniziativa – ha detto a margine la prof.ssa Norma Zani, resposabile del Settore Educazione e Istruzione della Giunta Esecutiva dell’UI – è nata quasi in sordina, per poi dimostrare come insieme si riesca ad ottenere risultati formidabili”. Grande la soddisfazione anche per la responsabile del Settore editoria, della casa editrice EDIT, Liliana Venucci, che ha ricordato come non ci sia soltanto “il recupero di una determinata letteratura – che per la nostra Comunità Nazionale è fondamentale – ma anche la valorizzazione di opere di qualità, che vanno riproposte alle future generazioni”.
Silvio Forza, direttore della EDIT, ha rilevato che “per la CNI questo progetto è molto importante. È riuscito a collegare letteratura, teatro e arte figurativa, e tutto ciò è molto bello. Inoltre – ha detto Forza – entrare in questa sala e vedere così tanti bambini delle nostre scuole vi assicuro che è una sensazione bellissima”.
Laura Marchig, direttrice del Dramma Italiano, è rimasta entusiasta di come i bambini siano riusciti a cogliere i dettagli dello spettacolo e trasporli in seguito nei loro disegni.

L’AUTORE Mario Schiavato, autore del racconto, presente in sala, si è commosso. “Grazie a tutti per aver fatto in modo che Mini e Maxi tornino tra i nostri ragazzi – ha detto lo scrittore, ricordando come questa storia ebbe inizio –. “Quando nacquero, i due saturnini erano i personaggi di un racconto breve pubblicato sul “Pioniere”, poi diventato radio-commedia per Radio Capodistria nel 1972, ‘sbarcarono’ poi al Teatro dei burattini di Fiume dove il racconto fu tradotto in croato, per poi venire ampliato e pubblicato come romanzo nel 1976, con le illustrazioni degli alunni della SEI “Gelsi” di Fiume, guidati dalla prof.ssa Erna Toncinich”. Ora il libro rivive, in una nuova veste, moderna e colorata, contenente sia il testo del romanzo sia il testo teatrale.
“Mini & Maxi” è il quarto volume della collana per ragazzi “La fionda” (EDIT).

Daniele Kovačić

Ultimo aggiornamento ( Domenica 07 Ottobre 2012 08:02 )
 

Programma culturale organizzato dalla nostra CI in occasione della XIX edizione dell'Ex Tempore

Lunedì 24 Settembre 2012 19:04 amministratore
Stampa PDF

Come di consueto, anche quest'anno la nostra Comunità organizza un programma culturale in occasione della XIX edizione dell'ExTempore.

Il dettaglio dell'avento al quale siete tutti invitati lo potete scaricare dal seguente link:

 

PROGRAMMA

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 24 Settembre 2012 19:07 )
 

XIX edizione dell’Ex Tempore di Grisignana

Giovedì 02 Agosto 2012 17:52 amministratore
Stampa PDF

L’edizione 2012 dell'Ex-Tempore di Grisignana si svolgerà dal 27 al 30 settembre p.v. e comprenderà, oltre alla competizione artistica principale, numerose iniziative culturali e letterarie collaterali e rappresentazioni musicali tradizionali.

La manifestazione si realizza nell’ambito della collaborazione con l’Unione Italiana di Fiume, la locale Comunità degli Italiani e il Comune di Grisignana, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano e della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.

A questo link potete scaricare il regolamento:

R E G O L A M E N T O

...ed il programma:

P R O G R A M M A

Collegamento all'evento facebook:

EVENTO FACEBOOK


Ultimo aggiornamento ( Martedì 18 Settembre 2012 21:28 )
 

XX Anniversario della fondazione della Comunità degli Italiani di Grisignana

Lunedì 25 Giugno 2012 18:54 amministratore
Stampa PDF

Nell’incantevole cornice dello splendido borgo medioevale di Grisignana, sabato sera è stato festeggiato il ventesimo compleanno della locale Comunità degli Italiani.

Moltissime le autorità intervenute alla serata, tra le quali il sindaco di Grisignana, Rino Dunis, il Console generale d’Italia a Fiume, Renato Cianfarani, la viceconsole onoraria, Giuseppina Rajko, l’onorevole Furio Radin, presidente dell’Unione Italiana, il presidente della Giunta amministrativa, Maurizio Tremul, la presidente dell’Assemblea dell’UI, Floriana Bassanese Radin, la rappresentante dell’Università Popolare di Trieste, Susanna Isernia e numerosi presidenti delle CI limitrofe.

Il sindaco Dunis ha ringraziato la Comunità per la collaborazione, che li ha visti sostenere e vincere insieme ardue battaglie, come quella a sostegno del diritto al bilinguismo, sottolineando il fatto che il merito degli enormi successi conseguiti dalla Città e dalla CI va individuato anche nel costante appoggio ricevuto dall’UI e dall’UPT.

Il console Cianfarani si è detto estremamente felice di poter partecipare alla festa di una Comunità che funge da modello per tantissime altre e ha voluto ringraziare particolarmente il sindaco Dunis per l’appoggio che il Comune fornisce incondizionatamente al sodalizio. Un Comune che Cianfarani ha definito “all’avanguardia” e che ha contribuito, assieme alla CI, alla diffusione della cultura italiana.

L’onorevole Radin ha voluto invece sfatare due luoghi comuni: il primo è che quella di Grisignana non è affatto una piccola Comunità ed il secondo è che il sodalizio ha molto più di vent’anni perché, come ha detto Radin, “la Comunità non è rappresentata dalla sede, bensì dagli abitanti di lingua e cultura italiana che popolano questo borgo da secoli”. Inoltre Radin ha evidenziato il fatto che “l’Unione Italiana e Grisignana sono un tutt’uno e che l’UI non è che un servizio in funzione degli appartenenti alla CNI”. Quindi ha ringraziato Grisignana per essere la città italiana dell’arte, della musica e della cultura, dove il bilinguismo è un valore intrinseco.

Dopo i singoli interventi, ha avuto inizio la il programma artistico culturale, realizzato dagli attivisti delle varie sezioni artistico-culturali, dai giovani allievi del corso di musica del maestro Međimorec, dai piccoli attori della filodrammatica, diretti da Martina Dubac, senza dimenticare il gruppo corale “Lipa” e la filodrammatica adulti, guidata da Sanja Biloslav.

Al termine del bellissimo spettacolo è intervenuto il presidente del sodalizio, Mauro Gorjan, il quale ha ringraziato in particolar modo tutti gli attivisti e i dirigenti artistici, ossia le persone che portano avanti la Comunità e che, nonostante le difficoltà finanziarie e logistiche, sono sempre rimaste unite. Ovviamente, anche Gorjan ha sottolineato la sinergia tra la CI e il Comune, ma anche l’UI e l’UPT, che ha permesso che un evento come l’Ex Tempore d’arte e cultura diventasse una manifestazione internazionale che richiama di anno in anno un numero sempre maggiore di partecipanti.

Per concludere, il presidente ha voluto consegnare due omaggi speciali a Lilia Cirkota Visintin, una delle fondatrici del sodalizio, e Giuliana Desković Krevatin, che per ben 16 anni ha ricoperto la funzione di presidente.

In questa circostanza, presso la sede della CI è stata inaugurata pure una mostra di fotografie e manufatti che raccontano la storia dei vent’anni del sodalizio, realizzata dagli attivisti, mentre su uno schermo scorrevano le immagini e i video realizzati nel corso degli anni inerenti alle attività della CI e messe a disposizione da TV Capodistria.

Testo tratto dall'articolo della Voce del Popolo, pubblicato il 9 luglio 2012, Serena Telloli Vežnaver


MANIFESTO PDF

 

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 11 Luglio 2012 14:55 )
 

Patrono di Grisignana, San Vito, Modesto e Crescenzia

Venerdì 22 Giugno 2012 19:01 amministratore
Stampa PDF

X ANNIVERSARIO DEL CORSO DI MUSICA

Nell’ambito della seduta solenne del consiglio comunale di Grisignana il nostro Corso di Musica è stato insignito di un riconoscimento per il X anniversario dalla fondazione e per tutti i risultati e traguardi ottenti in questo decennio.

A ritirare il riconoscimento sono stati proprio gli allievi del nostro Corso di Musica i quali lo hanno poi consegnato al prof. Međimorec.

 

CONCERTO DI FINE A.A. 2011/2012 DEL CORSO DI MUSICA

A conclusione dell’anno accademico 2011/2012 il nostro Corso di Musica ha organizzato un concerto nel quale si sono esibiti tutti i nostri allievi e tra questi l’ospite d’eccezione è stato il giovane e talentuoso Christian Springer.

Il concerto si è tenuto nella Sala dei Concerti alla presenza di tutti i genitori.

 

SPORT

Non solo attività culturale ma anche tanta attività sportiva viene organizzata nell’ambito delle feste patronali di Grisignana. In questo ambito le nostre sezioni sportive organizzano i consueti tornei sportivi nelle discipline del calcetto, bocce e pallavolo.

Questi tornei hanno raccolto le adesioni di tutte le Comunità degli Italiani del buiese e le gare si sono tenute nell’arco di quasi tutta la settimana patronale. Nel calcetto i vincitori sono stati i ragazzi della CI di Verteneglio, nelle bocce i vincitori sono stati la squadra di Grisignana mentre nel pallavolo la squadra ad alzare la coppa del primo posto è stata la CI di Babici-San Lorenzo.

Ultimo aggiornamento ( Venerdì 22 Giugno 2012 19:29 )
 

Pagina 10 di 15

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
| + - | RTL - LTR