Incontro con la Comunità degli Italiani di Lussinpiccolo

Lunedì 14 Ottobre 2013 19:20 amministratore
Stampa PDF

Una ventata d’arte e di vitalita’ giovanile e’ approdata sabato sera alla Comunita’ degli Italiani di Lussinpiccolo. Oltre cinquanta soci della Comunita’ degli Italiani, accompagnati dal giovane presidente Mauro Gorjan sono stati accolti nel salone d’onore del museo di Palazzo Fritzy dai dirigenti della locale Comunita’ con la ferma e comune intenzione di arrivare molto presto ad un vero e proprio gemellaggio. Il presidente della Giunta esecutiva Mariano L. Cherubini ha subito invitato i presenti ad un minuto di raccoglimento alla memoria delle oltre trecento vittime del naufragio di Lampedusa.
Rilevata una grande preparazione artistica nell’esibizione del programma culturale che prevedeva un spettacolo presentato dalla Filodrammatica adulti diretto da Sanja Biloslav con lo sketc: “Ne arte, ne parte”. Per la sezione fisarmoniche curato dal prof. Branislav Ostojic’ una espressione acustica eccellente e’ stata provocata dalle tastiere delle fisarmoniche dei giovani di Grisignana. Abbiamo ascoltato con piacere Marko Mirosav in “Romagna mia” e “Dvije narodne”, Paolo Biloslavo “La piemontesina”, e Luka Biloslavo “Plovi, plovi”. Grande il successo ottenuto dalla giovane cantante – chitarrista Cristina Antonac che ha presentato al folto pubblico tre pezzi: Eros Ramazzotti “Angelo disteso al sole”, Michael Bubble “Home” e Oliver Dragojević “Pismo moja”.
Il breve informale incontro tra le Comunita’ di Grisignana e Lussinpiccolo e’ stato creato per concretizzare un saldo rapporto di amicizia, una reciproca collaborazione tra soci giovani e maturi. Un appuntamento speciale per chi ama la musica e a chi l’ascolta con passione. All’insegna delle due Citta’ il primo incontro culturale con l’intervento dei suoi Sindaci. Ospiti speciali per Grisignana erano presenti il Sindaco Claudio Stocovaz, che ha messo in rilievo l’incontro lussignano, accompagnato dal presidente del Consiglio comunale Sabina Sorčić-Prodan. Il Sindaco di Lussinpiccolo Gari Cappelli era rappresentato dal vicepresidente del Consiglio comunale cap. Mario Camali. Negli interventi dei presidenti delle due Comunita’, Mauro Gorjan per Grisignana e Anna Maria Saganić per Lussinpiccolo e’ prevalso l’impegno di una reciproca occasione di nuovo incontro e’ stata programmata nel prossimo anno 2014. Lussinpiccolo a Grisignana, la citta’ degli artisti per la XXI edizione dell’Ex Tempore, e Grisignana a Lussinpiccolo invece per il tanto atteso arrivo dell’Apoxiomen nel suo habitat definitivo, nel nuovo Museo isolano.

Tratto da http://bora.la, 14/10/2013

 

Con l'occasione, nel corso della giornata del sabato si sono visitate anche le città turistiche di Lussinpiccolo e Lussingrande dove il sodalizio ha passeggiato il lungo mare delle tanto famose mete turistiche.

La giornata di domenica invece è iniziata subito al mattino con l'uscita in barca presso l'incantevole "Isola dei fiori" di Ilovik dove il sodalizio ha assaporato i stupendi colori autunnali di questo piccolo paesino. Nel corso del ritorno verso casa, la giornata si è conclusa in tarda serata con la visita dell'Isola di Cherso dove il sodalio ha salutato le bellissime località mediterranee.

Si ringrazia l'agenzia turistica Gabi Travel di Umago per tutta l'organizzazione e per l'ottima riuscita dell'uscita stessa!


Ultimo aggiornamento ( Lunedì 21 Ottobre 2013 19:29 )
 

Grisignana bagnata porta fortuna a Fabiola Faidiga

Martedì 01 Ottobre 2013 18:30 amministratore
Stampa PDF

Alla ventesima edizione dell’Ex-tempore di Grisignana, dedicata quest’anno alla compianta artista ed art director dell’EDIT, Daria Vlahov Horvat, venuta a mancare lo scorso febbraio, vince il primo premio di 2.500 euro Fabiola Faidiga, di Trieste, per aver proposto un’idea mentale di paesaggio con le componenti cromatiche della terra del Carso, attraverso un linguaggio in bilico tra astrazione e figurazione. Seconda classificata l’opera “Delicatesse”, di Simone Flaborea e Leandra Bucconi, di Trieste, che hanno vinto il premio di 1.500 euro. Gli autori hanno utilizzato un linguaggio concettuale e neodadaista per ironizzare sulla logica mercantile che considera i prodotti “commestibili” equivalenti anche quando danneggiano l’essere vivente. Terza classificata Tereza Pavlović, di Parenzo, che si aggiudica 1000 euro. “L’opera si fonda su un apprezzabile utilizzo della materia che con la sua consistenza ingaggia con la luce un rapporto di dinamismo”, così la giuria nella motivazione. Un altro premio da 1000 euro, messo in palio dal Comune di Grisignana, è andato a Melita Sorola Staničić, di Abbazia.
Il primo dei premi sponsor, offerto da Gramaglia-Arlem, è stato consegnato a Ivanka Ruk Ražo, di Rovigno. SAF-Vladimir Gortan ha premiato Nicola Tomasi, di Gorizia. Grisoni-Vallis ha preferito l’opera del grisignanese Nevio Altin. Tutti i premi sponsor sono di 1000 euro. Radovan Unić, di Mattuglie, ha ottenuto il diritto all’allestimento di una mostra personale alla Galleria Fonticus di Grisignana.
In totale alla manifestazione hanno partecipato 419 autori, con 608 tele bollate e 409 consegnate. Per quanto riguarda la categoria giovani, sono stati 44 i partecipanti tra i 15 e i 18 anni, con 55 tele bollate e 38 consegnate. La giuria, composta da Ornella Boseglav, Paolo Cervi Kervisher e Marko Zelenko, ha decretato vincitore del premio da 200 euro l’artista ungherese Zsofia Janocsik. Secondo David Naglić, di Fiume, e terza Matea Roknić. Il Premio Giovani Città di Grisignana, messo in palio dal Comune, è andato ad Andrea Maiello, di Trieste.
La giuria era formata dal critico d’arte romano Ludovico Pratesi in qualità di presidente, assieme a Enzo Santese, il gallerista e storico del cinema Marco Puntin, Stane Bernik, Maida Japelj ed Eugen Borkovsky, in qualità di direttore della Galleria civica “Fonticus”.

È stata un’Ex-tempore bagnata, quella che si è conclusa ieri sera, alla presenza, tra gli altri, di Furio Radin e Maurizio Tremul (presidente dell’UI, rispettivamente della Giunta), Alessandro Rossit e Fabrizio Somma (direttore generale e vicepresidente dell’UPT), Marianna Jelicich Buić, titolare del Settore Cultura della Giunta UI, e Claudio Stocovaz, sindaco di Grisignana. Tutto si è svolto secondo il programma, tranne le location che ovviamente sono state sostituite da luoghi interni, quali gallerie cittadine e qualsiasi altro spazio che abbia potuto salvare i quadri dall’acqua senza modificare il senso dell’esposizione. Oltre a italiani, croati e sloveni, sono accorsi anche artisti ungheresi e austriaci. Già sabato i consueti tornei sportivi avevano aperto l’evento. Nel pomeriggio, dopo l’inaugurazione della mostra antologica, la Comunità degli Italiani ha preparato uno spettacolo al quale hanno dato vita i membri dei corsi di musica, le filodrammatiche giovani e adulti, i minicantanti della CI di Visinada e il coro “San Martino” della CI di Torre-Abrega. Dopo lo spettacolo ha intrattenuto il pubblico Sergio Preden “Gato”. Nel pomeriggio è stata inaugurata l’installazione di Walter Macovaz di un modellino della Parenzana in legno, con un pezzo di binario autentico. Ieri, prima della premiazione, hanno suonato i “Rodolfo Vitale Swing Orchestra”, con un ospite d’eccezione, musicista italiano Tullio De Piscopo.

 

La voce del popolo, 30 Settembre 2013, scritto da Daniele Kovačić


Ultimo aggiornamento ( Lunedì 21 Ottobre 2013 19:03 )
 

XX edizione dell’Ex Tempore di Grisignana

Venerdì 26 Luglio 2013 07:50 amministratore
Stampa PDF

La manifestazione dell’Ex Tempore di Grisignana, è un’occasione d’arte e di festa che per le sue particolarità e per la grande partecipazione di concorrenti, partecipazione in continuo aumento, ha assunto notorietà e notevole prestigio non solo culturale ma anche sociale.

L’edizione 2013 si svolgerà dal 26 al 29 settembre p.v. e comprenderà, oltre alla competizione artistica principale, numerose iniziative culturali e letterarie collaterali e rappresentazioni musicali tradizionali.

La manifestazione si realizza grazie alla collaborazione tra l’Unione Italiana di Fiume, l’Università Popolare di Trieste, la locale Comunità degli Italiani e il Comune di Grisignana, con il contributo del Ministero degli Affari Esteri italiano.

La notificazione dei partecipanti e la timbratura delle basi, avranno luogo presso:

l’Università Popolare di Trieste, in piazza del Ponterosso 6
l’Unione Italiana – Fiume, via delle Pile 1/IV
l’Unione Italiana – Capodistria, via Kidric, 35
la Comunità degli Italiani di Pola, Carrara 1

giovedì 26 e venerdì 27 settembre, dalle ore 9 alle ore 13;

alla Loggia di Grisignana, giovedì 26 settembre, dalle ore 12 alle ore 19, venerdì 27 e sabato 28 settembre, dalle ore 8 alle ore 19.

I temi sono i seguenti: GrisignanaPaesaggio Istriano.

La scelta della tecnica è libera. Il formato non deve superare i cm 100 x 120. Le opere verranno esposte dagli stessi partecipanti in Piazza Grande e lungo la via che, dalla Piazza Grande, scende verso la Loggia e nelle vie adiacenti, entro le ore 10.00 di domenica 29 settembre.
I quadri rimarranno esposti sino alle ore 18.00. Sul retro delle opere dovrà figurare il cartoncino che ogni partecipante riceverà al momento della notifica, recante nome e cognome, indirizzo, titolo dell’opera, tecnica figurativa e valore in kune o in euro e, per i partecipanti alla Categoria “giovani”, l’indicazione della categoria.
Alla Categoria “giovani” possono partecipare tutti i giovani dai 15 ai 18 anni di età.
La Giuria internazionale assegnerà i premi, indipendentemente dal valore riportato sul retro dell’opera dallo stesso autore.
I primi due premi rimarranno di proprietà dell’Unione Italiana – Fiume, mentre il terzo classificato rimarrà di proprietà della Comunità degli Italiani di Grisignana.

Il primo premio ammonta a € 2.500,00, il secondo a € 1.500,00, il terzo a € 1.000,00. Il premio Città di Grisignana, ammonta a € 1.000,00. Il premio sponsor, ammonta a € 1.000,00.

Per la Categoria “giovani”, i premi in buoni acquisto ammontano a: primo premio € 200,00, secondo premio € 150,00, terzo premio € 100,00 e il premio Città di Grisignana € 100,00.

Tutti i premi s’intendono al netto.

La cerimonia di conferimento dei premi avrà luogo domenica 29 settembre, alle ore 17.30, presso la terrazza Belvedere. Le opere non premiate verranno ritirate dopo la cerimonia di premiazione: in caso contrario si intenderanno donate al Comune di Grisignana. Gli organizzatori non si assumono nessuna responsabilità per eventuali danni alle opere provocati da cause impreviste.

 

IL REGOLAMENTO

IL PROGRAMMA

IL PROGRAMMA CULTURALE DEL NOSTRO SODALIZIO

Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 18 Settembre 2013 21:19 )
 

San Vito, Modesto e Crescenzia

Lunedì 10 Giugno 2013 22:00 amministratore
Stampa PDF

MANIFESTO DELLA FESTA DI SAN VITO MODESTO E CRESCENZIA

 

CONCERTO DI FINE A.A. 2012/2013 DEL CORSO DI MUSICA

Nell’ambito delle festività per i S.S. patrono di Grisignana coincidenti anche con la fine dell’anno accademico 2012/2013, il Corso di Musica del Comune e della Comunità degli Italiani di Grisignana ha organizzato il consueto concerto dedicato esclusivamente ai suoi alunni.

In una Sala dei Concerti gremita di pubblico gli alunni del prof. Međimorec e del prof. Ostojić si sono susseguiti in brani musicali al piano, alla chitarraa, al violino, alla fisarmonica e in duo di di chitarra e violino. Al concerto ha partecipato anche il giovane compaesano Christian Špringer della 6.a classe della Scuola di Musica di Capodistria seguito dalla prof.ssa Selma Chicco Hajdin che ha omaggiato il pubblico con alcuni brani al pianoforte.

L'occasione è stata molto particolare anche per la sezione delle fisarmoniche del prof. Ostojić che con questo concerto ha chiuso il suo primo anno di lavoro!

MANIFESTO DEL CONCERTO DI FINE ANNO DEL CORSO DI MUSICA

 

INCONTRI SPORTIVI

A Grisignana non si sono organizzato solamente concerti di cultura e spettacoli vari; la sezione sportiva infatti si è dimostrata molto attiva nel organizzare anche i tornei di calcetto maschile, bocce e calcetto femminile.

Calcetto

Il torneo di calcetto è stato organizzato in tre giornate: le prime due dedicate alla fase a gironi e l’ultima dedicata alla fase finale. Tra le 12 squadre partecipanti comprendenti la maggiorparte dei sodalizi del buiese, il primo posto è andato alla squadra dei Babici Boys dimostratosi assolutamente superiori in tutto il torneo. Al secondo posto si è piazzato il sodalizio della vicina Crassiza; il terzo alla squadra di Marussici e infine al quarto posto il sodalizio di Verteneglio.

Al torneo sono stati consegnati anche i premi individuali: il miglior marcatore è stato Roni Pulin della squadra dei Babici Boys ed il miglior portiere è stato Reni Rabak del sodalizio di Verteneglio.

La squadra di calcetto è stata anche l’organizzatore di una partita di esibizione molto particolare, ovvero di una amichevole contro una selezione di sacerdoti. L’obiettivo della partita, raggiunto senza alcun dubbio, non era il risultato ma attirare l’interesse del pubblico verso la realtà parrocchiale che comunque vanta dei giocatori molto bravi anche in questo campo.

A ritirare il premio consegnato dal presidente del sodalizio locale Mauro Gorjan è stato proprio il parroco di Grisignana, Don Alen Žufić.

 

I risultati del torneo:

IL PIAZZAMENTO NEI GRUPPI

LE PARTITE

I MARCATORI

I MARCATORI DIVISI PER SQUADRA

 

 

 

Bocce

Il torneo di bocce si è disputato nell’arco di tutta la giornata di sabato (dalle 8 del mattino alle 20:30 di sera). Al torneo hanno aderito 18 squadre delle zone limitrofe e le partite si sono disputate sul campo di Grisignana e di Sterna.

Al primo posto si è piazzata la squadra di Daila, al secondo e terzo le squadre di Grisignana ed infine al quarto posto la squadra dei Krusari. Anche questo torneo ha sancito i premi individuali che sono andati a Aleksander Krt come miglior costatore e a Zeljko Rumin come miglior battitore.

 

Calcetto femminile

La novità di questo anno è stato il torneo di calcetto femminile organizzato dagli attivisti del sodalizio locale. Solamente da qualche mese è stato attivato il gruppo calcistico femminile del sodalizio e subito esso ha riscosso l’interesse del oltre centinaio di persone accorse per vedere questa novità.

Il torneo è stato organizzato in un gruppo unico che prevedeva che ogni squadra giocasse contro tutte le altre. Dopo 3 ore di gioco, al primo posto si è piazzata la squadra slovena delle Savrinchize (Šavrinkice), seguite dalla squadra del sodalizio locale, dalle ragazze del Dream Team e dalle ragazze di Petrovia.

 

TORNEO DI CALCETTO FEMMINILE

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 24 Giugno 2013 20:42 )
 

La prima volta di Grisignana, sul gradino più alto del podio

Lunedì 10 Giugno 2013 12:49 amministratore
Stampa PDF

Dopo vari secondi e terzi posti, la squadra della Comunità degli Italiani di Grisignana finalmente si toglie la soddisfazione di salire sul gradino più alto del podio. Sui campi del Centro sportivo Zelena laguna di Parenzo, sotto il sole cocente, i ragazzi di Grisignana si sono aggiudicati questa edizione del torneo di calcetto riservato alle Comunità degli Italiani, alla quale hanno partecipato complessivamente 11 formazioni. Ne erano state annunciate 12, ma quella di Sissano ha dato forfait all’ultimo momento.
A parte qualche svista arbitrale nella fase eliminatoria a gironi, e qualche espressione poco lusinghiera da parte dei giocatori nei confronti dei direttori di gara, il torneo si è concluso all’insegna del fair-play e con la certezza che a vincere sia stata la squadra più meritevole, capace di presentarsi all’appuntamento con un organico giovane, in grado di reggere cinque partite. Questo vantaggio si è fatto notare soprattutto nella semifinale vinta agevolmente contro Fiume per 5-0. I fiumani si sono presentati in campo piuttosto stanchi e con i giocatori contati, tra cui qualcuno che ha abbondantemente superato la cinquantina.
Le squadre favorite, come Isola e Verteneglio, sempre tra le migliori nelle ultime edizioni, evidentemente non sono riuscite a raccogliere una squadra sufficientemente competitiva, come gli stessi fiumani, che nella finale per il terzo posto sono stati superati, ormai senza benzina, dalla Dante Alighieri di Isola per 3-1.
Si è giocato in quattro gironi di tre squadre, con le prime classificate sono approdate direttamente in semifinale. Nel girone D, a causa della rinuncia di Sissano, Isola e Parenzo hanno giocato tra di loro due volte. La Dante Alighieri ha vinto entrambe le sfide, rispettivamente per 7-2 e 2-0. Battendo per 1-0 Capodistria e per 2-0 Verteneglio, Fiume ha raggiunto la semifinale con Grisignana. Gallesano si è qualificata in semiffinale grazie al pareggio 2-2 con Momiano e al successo per 3-1 con Materada. Momiano, che ha vinto con Materada per 2-1, ha mancato la semifinale per la differenza reti a favore dei gallesanesi, che hanno raggiunto la finale con un secco 3-0 contro Isola. Nella finale Grisignana-Isola c’è stata poca lucidità e tanta stanchezza, pochissime conclusioni e un solo gol per il meritato primo posto a Grisignana, con il capocannoniere Roni Pulin, autore di 10 reti.
Dopo la consegna delle coppe da parte di Daniele Suman, responsabile del Settore sportivo dell’Unione Italiana e dell’organizzatore locale Ezio Sirotich, vincitori e sconfitti si sono ritrovati a discutere durante la grigliata.
Per quanto riguarda le attività sportive promosse dall’Unione Italiana in collaborazione con l’Università Popolare di Trieste, c’è ancora un appuntamento prima della pausa estiva. Il 22 giugno, a Pisino, è in programma il campionato di bocce per le CI, una disciplina introdotta pochi anni fa nel calendario delle manifestazioni e che riscuote un grande successo.

 

Articolo tratto dal gionale "La voce del popolo"

Ultimo aggiornamento ( Domenica 30 Giugno 2013 12:51 )
 

Programma culturale a Piemonte in occasione della festa patronale di San Francesco

Sabato 06 Aprile 2013 19:36 amministratore
Stampa PDF

Nella ormai tradizionale uscita del nostro sodalizio a Piemonte in occasione della festa patronale di S. Francesco è stato preparato il consueto ricco programma culturale.

La novità di quest’anno è stato l’allestimento della mostra “SIE GATTI E UN CAN” da parte di Sergio e Lia Grazia Gobbo. Si tratta di una galleria fotografica già presentata a Grisignana in occasione del concerto in onore ai gatti di Grisignana che parla appunto degli amici a quattro zampe vicini a questa famiglia grisignanese. Nel corso della presentazione il sig. Gobbo ha sottolineato quanto appunto questi animali domestici siano vicini alla quotidianeità famigliare tanto da essere reputati a tutti gli effetti un membro della famiglia!

Il programma culturale condotto dalla piemontese Cristina Antonac ha visto uscire in scena per primi gli alunni del nostro corso di musica diretti dal prof. Međimorec e dal prof. Ostojić i quali si sono esibiti ai soliti strumenti del piano, chitarra, violino e all’ultimo strumento aggiuntosi al gruppo, ovvero la fisarmonica.

Il punto seguente è stato il gruppo della filodrammatica giovani di Martina Dubac i quali hanno preparato un divertentissimo sketch intitolato “E si, ze proprio cussi...”.

L’ultimo punto è spettato ai giovani talenti della Comunità degli Italiani di Pirano che sotto la direzione della loro responsabile Dolores Barnabà si sono esibiti in una serie di brani musicali vincitori, tra l’altro, nel famoso Festival Voci Nostre. Di seguito si riportano i brani eseguiti:

  • Tintarella di Luna con la solista Anna Klarica
  • Il ballo del nonno con le soliste Aurora Lovrečič e Laureen Zakinja
  • Finche' la barca va con la solista Lana Maria Bernetič
  • La mia chitarra rock con il solista Matej Koljesnikov (3. posto al festival, scritta da Renato Bassanese e dal piemontese Davide Circota)
  • Wanda la strega con la solista Erika Puž (della C.I. Buie, Vincitrice Festival Voci nostre 2011)

Il manifesto


Ultimo aggiornamento ( Lunedì 29 Aprile 2013 19:19 )
 

Pagina 8 di 15

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>
| + - | RTL - LTR